Articoli

La fondatrice di Edela, Roberta Beolchi è intervenuta a Porta a Porta a Rai Uno in un servizio della giornalista Simona Decina sugli orfani di femminicidio. La fondatrice di Edela ha parlato dell’impegno dell’associazione per la tutela degli orfani di femminicidio, soffermandosi sui tanti, troppi casi di femminicidio che avvengono ogni giorno.

 

Roberta Beolchi ha affiancato Carmine Ammirati, orfano di femminicidio da sempre sostenuto da Edela  e autore del libro: “Là dove inizia l’orizzonte. Storie di orfani di femminicidio”. Un racconto emozionante, coinvolgente, ma sopratutto una storia di rinascita.

 

 

L‘Associazione Edela, a sostegno e tutela degli orfani di femminicidio, ospite nella trasmissione televisiva “Uno Mattina” su Rai Uno. La presidente di Edela Roberta Beolchi ha illustrato la mission e i progetti messi in campo per contrastare il fenomeno della violenza sulle donne.

In collegamento Carmine Ammirati un orfano di femminicidio. Nel 2015 sua madre, Enza Avino, venne assassinata dall’ex compagno Nunzio Annunziata a Terzigno. in provincia di Napoli. Un omicidio annunciato da un’escalation di pressioni psicologiche, violenza e stalking nei confronti della donna, davanti agli occhi impotenti del figlio, allora 17enne. Ammirati  ha raccontato la sua storia di rinascita dopo il dramma familiare subito grazie all’associazione Edela e la presidente Beolchi, al suo fianco da sempre.