La fondatrice di Edela, Roberta Beolchi è intervenuta a Porta a Porta a Rai Uno in un servizio della giornalista Simona Decina sugli orfani di femminicidio. La fondatrice di Edela ha parlato dell’impegno dell’associazione per la tutela degli orfani di femminicidio, soffermandosi sui tanti, troppi casi di femminicidio che avvengono ogni giorno.

 

Roberta Beolchi ha affiancato Carmine Ammirati, orfano di femminicidio da sempre sostenuto da Edela  e autore del libro: “Là dove inizia l’orizzonte. Storie di orfani di femminicidio”. Un racconto emozionante, coinvolgente, ma sopratutto una storia di rinascita.

 

 

Esce oggi 8 marzo, in occasione della #GiornataInternazionaledeiDirittidellaDonna, il libro intitolato “100 Donne per Tutte a cura di Arianna Pigini.
Una raccolta di cento autobiografie di donne che hanno raggiunto risultati personali e lavorativi, tra le quali quella di Roberta Beolchi, scelta in qualità di Presidente dell’Associazione Edela, in rappresentanza del valore e del lavoro svolto per gli orfani di femminicidio, per la sua lotta contro la violenza di genere.
Questa giornata la dedichiamo a tutte le donne, le donne che non ce l’hanno fatta, le donne che hanno pagato con la loro vita un amore malato ed ai loro figli per il quali ci battiamo e ci batteremo sempre.